Stati Uniti

Informazioni Utili
Documenti
Per entrare negli Stati Uniti è necessario essere in possesso del passaporto con scadenza non inferiore ai sei mesi dalla data di rientro in Italia. Dal 25/11/2009 è stato introdotto l’obbligo del passaporto individuale anche per i minori che non possono più essere iscritti sul passaporto dei genitori. I passaporti contenenti l’iscrizione di minori rilasciati entro il 25/11/2009 rimangono comunque validi fino alla data di scadenza.
- Dal 12 gennaio 2009 i cittadini degli stati aderenti al Visa Waiver Program (VWP) che si recano negli Stati Uniti devono ottenere anche un’autorizzazione elettronica al viaggio. È necessario registrarsi sul sito Web ESTA,
“https://esta.cbp.dhs.gov” e compilare la domanda on-line disponibile anche in lingua italiana.
L’autorizzazione ESTA si può richiedere sino a 72 ore prima della partenza del volo, anche se consigliamo di richiederla con largo anticipo onde evitare di non poter partire e non aver diritto ad alcun rimborso del pacchetto turistico prenotato. La registrazione ha un costo di USD 14 per persona.
- Per maggiori informazioni al riguardo si consiglia di consultare il sito internet: “www.cbp.gov./travel”.
Ricordiamo che le regole per l’ingresso valgono anche per i voli in transito negli Stati Uniti con altri Paesi come destinazione finale. I minori potranno beneficiare del Visa Waiver Program solo se in possesso di passaporto individuale; nel caso in cui il minore sia iscritto nel passaporto di uno dei genitori, bisognerà richiedere il visto.
Consigliamo di rivolgersi alla propria questura o alle Ambasciate e Consolati del Paese accreditati in Italia.
- Per ulteriori informazioni vi invitiamo a far riferimento al sito del Ministero degli affari Esteri www.viaggiaresicuri.it
oppure telefonare al numero 06 491115.
- Per entrare negli Stati Uniti sono validi solo alcuni tipi di passaporto:
passaporto con microchip elettronico (rilasciato dal 26/10/2006);
passaporto a lettura ottica (rilasciato prima del 26/10/2005)
passaporto con foto digitale (rilasciato fra il 26/10/2005 ed il 26/10/2006),
i passeggeri non in possesso dei succitati documenti dovranno necessariamente richiedere un visto alle autorità

Aeroporti e dogana
Al fine di evitare contestazioni alla partenza è opportuno dichiarare somme superiori ai 2.500 Euro.
Alcune compagnie aeree hanno introdotto regole più restrittive sui bagagli: impossibilità di accettare al check-in il secondo bagaglio, limitazione sempre maggiore del peso dei bagagli con conseguente richiesta di pagamento per i chili eccedenti. Come ben spiegato nei cartelli in aeroporto (in inglese) la nuova normativa prevede che il bagaglio possa essere aperto dai funzionari della Transportation Security Administration (TSA) anche in assenza del proprietario; consigliamo pertanto di non mettere oggetti difficili da identificare o che possano suscitare incertezza per la sicurezza. Le valigie migliori da usare sono quelle dotate di serratura TSA, chiusura per la quale gli agenti del TSA possiedono il passpartout per aprire la valigia senza danneggiarla.
- Non saranno prese in considerazione denunce di smarrimento per gli oggetti contenuti nei bagagli o per i bagagli danneggiati non aventi la chiusura TSA.
- Sempre il TSA ha recentemente disposto ulteriori controlli sui telefoni cellulari e qualsiasi altro tipo di apparecchiatura elettronica in genere, la quale per essere ammessa a bordo, dovrà essere fornita di batteria carica, essere posta fuori da qualsiasi tipo di custodia non danneggiata; in mancanza di quanto richiesto tali dispositivi elettronici non saranno ammessi a bordo.
- Si avvisa che in buona parte degli aeroporti americani i controlli vengono effettuati attraverso body scanner; in caso di passeggere in stato di gravidanza, preghiamo di premunirsi di relativa certificazione medica, tradotta anche in inglese.

Tasse aeroportuali
L'importo delle tasse aeroportuali, soggetto a variazione sino al momento dell'emissione del biglietto aereo, può essere diverso per ogni compagnia aerea e verrà comunicato all'atto della prenotazione.

Lingua
La lingua ufficiale è l’inglese. Molto diffuso lo spagnolo.

Valuta e carte di credito
La moneta ufficiale è il dollaro statunitense ed il suo valore attuale è USD. 1,00 = € 0,89.
Prima della partenza vi consigliamo di munirvi di dollari in contanti di piccolo taglio e soprattutto di carta di credito che si rivelerà in molte occasioni indispensabile. Avvisiamo che la carta bancomat abilitata ai pagamenti internazionali tramite circuiti Visa Electron o Maestro non è accettata come garanzia o deposito; è possibile però effettuare sempre con la stessa pagamenti immediati; avvisiamo inoltre che la Post Pay Card non è accettata per nessun tipo di pagamento. Consigliamo di rivolgersi al proprio istituto di credito per ulteriori informazioni in merito.

Clima e abbigliamento
Consigliamo un abbigliamento sportivo con qualche capo elegante per le serate in discoteca, ristoranti rinomati o escursioni con cena in battello. L'abbigliamento potrà essere estivo o primaverile o invernale in base allo o agli stati che si visiteranno.

Religione
In un continente grande come l'America sono presenti tante religioni, le più diffuse sono la religione cattolica, protestante ed ebraica, presenti anche la religione musulmana e buddista.

Fuso orario
Le fasce orarie che dividono verticalmente gli stati uniti continentali sono 4 e sono denominate:
EASTERN TIME
(ad esempio Miami - New York) – 06 ore
CENTRAL TIME
(ad esempio Chicago – New Orleans) - 07 ore
MOUNTAIN TIME
(ad esempio Denver - Tucson) - 08 ore
PACIFIC TIME
(ad esempio Los Angeles – San Francisco) - 09 ore
ALASKA ED HAWAII - 11 ore

Voltaggio
Il voltaggio è a corrente alternata 110/115 volts, 60 hertz. È necessario munirsi di riduttore di tipo statunitense con due lamelle piatte.

Mance
Non sono mai incluse, richieste ovunque, da considerarsi quasi obbligatorie: nei ristoranti è consigliabile lasciare il 15% di mancia per salire al 20% in quelli di lusso, nessun servizio al tavolo e quindi nessuna mancia nei fast food o nei ristoranti a buffet, ai tassisti il 15% per le corse diurne ed il 20% per le notturne, ai facchini negli hotel 1$ a valigia e nel caso dell'hotel di lusso 1$ anche a chi vi apre la porta dell'hotel, del taxi o a chi vi chiama un taxi, circa 10$ a settimana per il personale addetto alla pulizia della vostra camera.

Telefonate
Per chiamare l’Italia selezionare lo +01139 seguito dal prefisso della città desiderata, direttamente dalla camera dell’albergo preferibilmente con delle schede telefoniche prepagate acquistabili anche nei supermercati. Se si possiede un cellulare dual-band si possono solo ricevere od inviare SMS mentre con un cellulare tri-band è possibile effettuare chiamate verso l’Italia così come riceverle; si pagano sia le chiamate che gli SMS in ricezione.

Trasporti
Collegamenti aerei, sicuramente i più usati negli Stati Uniti per spostarsi da una città all'altra con una grande varietà di collegamenti sia come orario, sia come quantità di compagnie aeree. Autobus di linea, il circuito degli autobus di linea è molto esteso e collega le principali metropoli americane anche da una costa all'altra. I biglietti si possono acquistare nelle biglietterie delle stazioni dei bus oppure on - line con la possibilità di consultare orari, prezzi e rotte.
Noleggio auto, pur essendo consentito con una età minima di 21 anni, è richiesto un supplemento per i giovani guidatori con meno di 25 anni di età; richiesta la patente internazionale unitamente a quella italiana. In tutti gli Stati Uniti è severamente proibito condurre veicoli sotto l'influenza di alcool ed in caso di fermo, non ci si può sottrarre al test per il rilevamento del tasso alcolemico nel sangue; pena prevista ritiro della patente di guida da un minimo di quattro mesi ad un massimo di 1 anno in base allo stato nel quale si è stati fermati.

Vaccinazioni e consigli sanitari
Non è richiesta alcuna vaccinazione per entrare negli Stati Uniti, fatta eccezione dei passeggeri provenienti o transitanti da zone infette; per ulteriori informazioni consultare il sito www.usembassy.gov
Non esistono difficoltà per eventuali rimpatri d'emergenza sanitaria, ma a causa dell'alto costo di qualsiasi genere di prestazione sanitaria, si consiglia di stipulare prima dell'inizio del viaggio, una polizza sanitaria con un buon massimale di copertura.

Ambasciata & consolati italiani
WASHINGTON D.C.
Tel. (202) 32 85 500 ambasciata
NEW YORK
Tel. (212) 73 79 100 consolato
MIAMI
Tel. (305) 85 41 758 consolato
SAN FRANCISCO
Tel. (415) 93 14 924 consolato
LOS ANGELES
Tel. (310) 82 00 622 consolato
Vedi anche: