Egitto classico

L’Egitto è sicuramente più suggestivo se visto dalle sponde del Nilo, il fiume che ne ha segnato la storia millenaria. La navigazione viene effettuata da Luxor ad Aswan e viceversa, lungo il lento fluire del fiume scorreranno come per magia i secoli: i templi di Karnak e di Luxor, di Edfu, di Kom Ombo e di Abu Simbel, un viaggio meraviglioso sul filo della storia.
Informazioni utili

Destinazione soggetta a sconsiglio

Per maggiori informazioni collegarsi al sito della farnesina: www.viaggiaresicuri.it per valutare le condizioni di sicurezza nel paese meta della vacanza. 

Documenti
Per l’ingresso in Egitto i cittadini italiani devono essere in possesso di:
- passaporto con validità residua di almeno sei mesi alla data di arrivo nel paese;
- carta d'identità cartacea valida per l’espatrio con validità residua di almeno sei mesi, accompagnata da due foto tessera e fotocopia del documento;
- carta di identità elettronica con validità residua di almeno sei mesi, accompagnata da due foto tessera e fotocopia del documento.
La carta d’identità cartacea rinnovata mediante apposizione di timbro sul retro non è valida come non lo è quella elettronica rinnovata con foglio a parte; non sono validi documenti diversi da quelli sopra indicati (es. tessere ministeriali o patente ecc.).
Per l’ingresso in Egitto di minori:
- passaporto individuale, con validità residua di almeno sei mesi;
- carta d’identità valida per l’espatrio con validità residua di almeno sei mesi, accompagnata da due foto tessera e fotocopia del documento.
- Per i minori di anni 14 che viaggiano con  documento individuale è necessario un certificato di nascita del comune con paternità e maternità; devono viaggiare con almeno uno dei genitori o avere un documento di affido rilasciato dalla Questura se viaggiano con altre persone.
Si fa presente inoltre che la normativa dei viaggi all’estero dei minori varia anche in funzione delle disposizioni nazionali dei singoli paesi. Si prega di consultare il FOCUS “carta d’identità valida per l’espatrio/ passaporto” del sito www.viaggiaresicuri. it.
Per l’ingresso in Egitto è comunque richiesto il pagamento del visto di € 33 per ogni documento di espatrio acquistabile insieme al pacchetto di viaggio, direttamente negli aeroporti internazionali dell’Egitto oppure presso il consolato egiziano di roma e Milano. i cittadini non appartenenti alla comunità europea devono rivolgersi al consolato egiziano per il rilascio del visto.
Tutte le informazioni relative ai documenti di viaggio sono da considerarsi indicative, si consiglia quindi di assumere aggiornamenti presso la propria questura.

Lingua
La lingua ufficiale è l’arabo, ma l’inglese è comunemente parlato e nelle località turistiche è spesso compreso anche l’italiano.

Valuta
L’unità monetaria è la lira egiziana equivalente a € 0,13 circa e che si divide in 100 piastre. il cambio può essere effettuato presso le banche oppure presso gli uffici cambio autorizzati degli alberghi, i quali rilasciano un’apposita ricevuta che servirà nel caso si vogliano riconvertire le L.E. in valuta e che dovrà essere esibita all’uscita dall’Egitto. Sono generalmente accettate le principali carte di credito.

Clima
il clima in Mar Rosso è tipicamente desertico, caratterizzato da un clima caldo e secco anche durante il periodo invernale e grazie alla brezza marina, rende accettabili, se non piacevoli, anche le temperature altissime dei mesi estivi. La temperatura in Mar rosso varia da una minima di 14°c d’inverno ad una media massima di 35°c d’estate. i mesi più caldi sono giugno, luglio e agosto, con picchi che possono superare i 40°c. il periodo migliore, invece, per un soggiorno balneare sulle coste egiziane del Mediterraneo (Marsa Matrouh) va da maggio a settembre, qui la temperatura varia da una minima di 7°c d’inverno ad una media massima di 35°c d’estate.

Abbigliamento
raccomandiamo abiti freschi e leggeri di cotone, cappello e occhiali da sole e per la sera, per il periodo che va da novembre a febbraio, abiti più pesanti (pullover di lana e giacca). non dimenticate le scarpe di gomma da utilizzare in prossimità della barriera corallina dato che è facile procurarsi escoriazioni. È comunque buona norma non toccare niente in mare anche perché è vietato rimuovere coralli e conchiglie in tutto il Mar rosso.
Vi ricordiamo che molte aree del Mar rosso sono riserve naturali protette.

Cucina
negli alberghi e sulle navi vengono serviti menù internazionali e sarà possibile gustare anche la cucina locale. Vi consigliamo la birra e i vini di produzione locale che sono, a nostro giudizio, di ottima qualità.

Acquisti
Sono consigliabili tessuti di cotone, vassoi, statuine e vasi di alabastro, oggetti in avorio, argento o rame cesellato. nei vari mercatini è buona regola trattare sul prezzo, vi ricordiamo che il venerdì è giornata festiva; molti uffici, negozi, banche sono chiusi, altri invece sono chiusi la domenica, come il gran bazar di Khan El Khalili al Cairo.

Mance
Le mance rappresentano un’istituzione. La nostra organizzazione provvede alle mance per i servizi principali. restano a carico dei viaggiatori esclusivamente le mance per le guide locali e per il personale degli alberghi e delle motonavi (€ 30 per persona)

Fotografie
Raccomandiamo di chiedere alla guida locale se è possibile effettuare riprese fotografiche o televisive. in genere è vietato riprendere ospedali, postazioni militari, caserme e ponti. Le videocamere devono sempre essere denunciate in aeroporto al momento dell’ingresso nel paese.

Vaccinazione e medicinali
Le vaccinazioni non sono richieste. Si consiglia di non dimenticare a casa al momento della partenza medicine per uso personale, difficili da reperire sul luogo, come pillole anti-influenzali e per disturbi intestinali. Si raccomanda vivamente di non bere bevande ghiacciate e acqua che non sia minerale sigillata, evitare il ghiaccio, latte non bollito, verdura cruda e di non esporsi per lungo tempo, soprattutto nei primi giorni, ai raggi solari. onde evitare spiacevoli scottature è buona norma, soprattutto al mare, munirsi di creme protettive.

Voltaggio
La corrente elettrica sia negli alberghi che a bordo delle motonavi è di 220 volts.

Extra
Tutte le spese personali devono essere pagate alla cassa dell’albergo o della nave almeno tre o quattro ore prima della partenza o dello sbarco.

Fuso orario
1 ora in più rispetto all’italia.
L'Egitto adotta l'ora legale in date diverse dalle nostre, per cui in Aprile e Settembre la differenza rispetto all'italia è nulla.

Assegnazione e rilascio camere/cabine
L’assegnazione delle camere e delle cabine è casuale e di esclusiva competenza della direzione della struttura turistica e avviene dopo le ore 14.00. il rilascio delle camere dovrà avvenire entro le ore 12.00 e delle cabine entro le ore 08.00.

Servizi
L’Egitto, grazie all’aumento dell’afflusso del turismo, è riuscito a sviluppare al meglio le infrastrutture quali alberghi, aeroporti, strade e navi, migliorando la qualità del servizio. Tuttavia, la mancanza di rigidità organizzativa dei paesi occidentali può farci incappare in alcuni imprevisti o disservizi come i seguenti: variazioni di programma: avverse condizioni atmosferiche, venti e tempeste, alto traffico interno dei paesi arabi o imprevisti di qualsiasi tipo potrebbero causare il ritardo o la cancellazione di voli interni, modificare tempi tecnici di visite ed escursioni oppure compromettere la partenza di una nave. La Swan Tour si adopererà al massimo per prevenire tali eventi ed intervenire tempestivamente al fine di sopperire con efficacia a tali variazioni.

Telecomunicazioni
per chiamare l’italia occorre selezionare il prefisso internazionale 0039 aggiungendo il prefisso della città che si desidera chiamare. Si può chiamare senza difficoltà dagli alberghi situati nelle più importanti città d’Egitto. diffusa e ben funzionante la telefonia mobile, i cellulari italiani ricevono regolarmente in Egitto, non funzionano invece nelle oasi e durante la navigazione in nubia. Sono facilmente reperibili schede egiziane per telefonare all’estero con tariffe più convenienti rispetto ai gestori italiani.

Overbooking
Eventuali situazioni di overbooking di alberghi o navi già confermati, sempre possibili nonostante l’impegno e la professionalità profuse, e, comunque, dovuti ad imprevisti, ritardi di aerei o cambi di programma, potranno verificarsi durante il vostro viaggio. Swan Tour riproteggerà comunque i clienti con sistemazioni equivalenti o superiori a quelle prenotate.

Esna
in alcuni periodi dell’anno, a causa dell’abbassamento del livello dell’acqua (dovuto alla gestione delle competenti autorità) o dall’eccessivo traffico fluviale, le motonavi potrebbero attraccare a Esna anzichè a Luxor con relativo trasferimento in pullman tra le due località.
La genealogia divina
Anoubi:
dio funerario, guida i morti e veglia sulle tombe; è raffigurato nella forma di uno sciacallo (cane nero).

Hathor:
madre del mondo, è rappresentata sotto forma di mucca sacra, che porta tra le corna il disco solare.

Horus:
dio della forza e dell’intelligenza; è simbolizzato da un falco. iSiDE: dea magica, madre di Horus; è rappresentata con un trono sulla testa o con delle ali.

Kefri:
dio del divenire; è rappresentato da uno scarabeo o un uomo con la testa di uno scarabeo.

Khonson:
dio della luna, formò la triade di Tebe.

Khnoum:
rappresenta il mondo e l’uomo; è raffigurato con una testa di ariete sormontata da una corona a forma di luna.

Min:
dio della Fecondità, è rappresentato senza braccio sinistro.

Nut:
dea del cielo e dell’ordine cosmico.

Osiride:
dio dell’aldilà, presiede al giudizio universale; Sposo di iside.

Ptah:
dio di Memphis, è il dio degli artisti.

Sekmeth:
dea della guerra, è raffigurata con una testa di leone.

That:
dio della conoscenza e della Scrittura.
Vedi anche: