Marsa Matrouh

A 290 km ad ovest di Alessandria e a 480 km a nord-ovest del Cairo. Ultima città prima della frontiera con la Libia, la sua storia si intreccia con quella di personaggi celebri: sembra che Alessandro Magno, si sia fermato qui durante il suo viaggio verso l’oasi di Siwa, e che Cleopatra sia venuta a farvi il bagno. è invece certo che il maresciallo tedesco Rommel vi insediò il suo quartier generale, da dove condusse la battaglia decisiva di El-Alamein nel 1942.

Marsa-Matrouh sorge sulle rive di una grande laguna protetta da una strada panoramica percorribile con i mezzi di trasporto locali come la caretta, una carriola trainata da un asino. Le spiagge più belle si trovano nei dintorni della città, tra le più belle, figura la spiaggia di Agiba (a 28 km ad ovest) con le sue grotte naturali.
Ai limiti del deserto, il luogo chiamato «bagno di Cleopatra» è una magnifica baia di acqua chiara delimitata da scogli, simile ad un grande bacino quadrato in cui secondo la leggenda la regina Cleopatra veniva a fare il bagno. Sulla collina che si trova di fronte al bacino sono state scoperte le rovine di uno dei suoi palazzi.
Vedi anche: