Rodi

Rodi, l’isola del Sole, chiamata “la signora dell’Egeo” o “la figlia del mare” è situata nella parte sud orientale dell’Egeo; è l’isola più grande e popolosa dell’arcipelago del Dodecaneso. Meta turistica molto ricercata per il clima mite, per il sole, per la bellezza, la varietà delle sue spiagge e lo splendore della sua vegetazione.
Rodi
Rodi, l’isola del Sole, chiamata “la signora dell’Egeo” o “la figlia del mare” è situata nella parte sud orientale dell’Egeo; è l’isola più grande e popolosa dell’arcipelago del Dodecaneso. Meta turistica molto ricercata per il clima mite, per il sole, per la bellezza, la varietà delle sue spiagge e lo splendore della sua vegetazione. è un’isola ricca di monumenti archeologici a testimonianza della sua importante storia. La città di Rodi, capitale dell’isola, si suddivide in due parti: la zona vecchia, “Old Town” circondata da mura medioevali e la zona nuova con ville, grandi alberghi e numerosi locali notturni. Già nella zona della “Old Town” si possono trovare famose spiagge come le terme di Khalitea bagnate da un mare cristallino o la Antony Queen bay, una baia con un mare smeraldo. Percorrendo la costa orientale, da non perdere, le famose spiagge di Tsambika e Afoundau. Rodi offre numerose località storiche e balneari per vivere l’isola in perfetta armonia con la cultura locale. Faliraki è una delle località balneari più conosciute, con una lunga e profonda spiaggia di sabbia bagnata da un mare con acque turchesi, ma anche da una vivace vita serale con ristoranti, locali e negozi. Si trova a pochi km dalla “Old Town” ed è un punto di partenza ideale per girare tutta l’isola e raggiungere nelle vicinanze le più famose spiagge. La meravigliosa Lindos, con il suo sito archeologio, la sua Acropoli, dalla quale si può ammirare un panorama mozzafiato sulla baia di Lindos con la meravigliosa caletta di Agios Pavlos e la spiaggia di Lindos, quest’ultima considerata tra le spiagge più belle della Grecia. Percorrendo la parte orientale dell’isola troviamo le zone di Kiotari e Gennadì caratterizzate da lunghe e profonde spiagge ciottolose con acque cristalline e mai affollate. In queste zone la serenità regna sovrana senza rinunciare al piacere di trovare numerosi ristorantini tipici direttamente sul mare. All’estremità meridionale di Rodi troviamo Prassonissi, una isola-penisola. La sua caratteristica è che si tratta di un promontorio, unito all’isola da una striscia di sabbia, dando origine a quel fenomeno conosciuto come “l’incontro dei due mari”, il mar Mediterraneo ed il mar Egeo. Così, mentre il mare occidentale è agitato per il soffiare del vento, il Meltemi, quello orientale è calmo, dando così vita ad un doppio scenario: da una parte surf e kite surf calvalcano il mare, dall’altro turisti si godono il relax in riva al mare.
La parte occidentale dell’isola ancora è incontaminata e non sfruttata dal turismo, qui troviamo la zona Fanes a pochi km dalla “Old Town”, con una caletta di spiaggia di sabbia e ghiaia bianca e immersa nella vegetazione per chi vuole rilassarsi e visitare l’isola immerso nella natura e nella tranquillità.
Vedi anche: